la mia alquanto superfiale vita.

Oggi da quando sono arrivato a Villa Valentina ho avuto nella testa tanti pensieri negativissimi sulla mia spesso infelice vita vagante di vagabondaggio nel mondo come se mi perdessi in labirinti morali dove Satana ha seminato nella mia vita tutto il dolore che provo sempre per colpa sua.Io mi chiamo Paolo Mantelli e sono un ragazzo normalissimo che la maggior parte delle volte non riesce a distinguere subito il bene dal male e solo con un po' di pulizia morale in tempi buoni e non cattivi riesco a digerire tutto il male e l' ossessione maligna che il demonio ha seminato nella mia alquanto fragile vita di peccatore e di responsabile ragionevolezza che ho da sempre, dentro la mia alquanto fragile testa che ho e che non mi permette subito di uscire dal queste assai gravi lotte interiori della mia testa che non riesco a gestire subito anzi per ribadire  sarebbe secondo me Paolo Mantelli da riflettere e ragionarci su con un po' di amore e rispetto degli altri e di me stesso che come diceva Matteo Fioravanti; un ragazzo che veniva con me in comunita'; quando avevo 18 anni, e che mi ha detto: e poi non tollero Paolo Mantelli per quello che dici e per come sei.L' unica cosa da fare secondo i miei punti di vista sarebbe di cambiare; in modo drastico; e ottimale; per tutti;:tutti i punti di riferimento che mi creo nella testa, che si basa proprio; da tutti i punti di vista ottimali che accerchiano la mia alquanto grave e ingenua vita mia;tutto il male che ho; dentro nella mia testa e che senza l'aiuto degli altri non riesco subito a gestire bene.Infatti oggi ho nella testa e che non riesco a levarmi subito da solo tutto il dolore morale che mi creo, anzi mi piacerebbe con l'aiuto delle mie care persone che ci sono a Villa Valentina un modo assai alquanto normale di affrontare la mia vita in modo ragionevole e ottimale per tutti....ma soprattutto per me stesso che ho tanto bisogno dell'aiuto morale drastico e veloce della gente che vive con me e che mi vuole davvero tanto bene, ma tanto bene, e che la maggior parte delle volte non riesco ad accettare subito, per la voglia di sentirmi solo per me stesso un perfetto andicappato che non vale davvero niente di niente.Questo credo che lo pensa la gente e non Paolo Mantelli che sono io e che riesco; tramite l'aiuto di Dio; e della gente; a provare a farcela con le mie gambe e con la mia testa da solo e non come ho sempre detto, forse sbagliando, anzi di sicuro; insomma un andicappato.E come diceva la Torrini la mia professoressa di storia e di italiano alle superiori e che non sono diverso dagli altri ragazzi ma che sono uguale a loro.Questo pero' e' sempre il mio punto di vista di un ragazzo normale che non riesce per circostanze avverse e d interiori a farcela da solo con la mia testa visto che ho dei giudizi assai mortali con me stesso e con tutti.E che spesso giudico tutti l'assai superficiale; e giuridica; vita mia; e degli altri.Secondo i miei punti di vista interiori della vita mia e degli altri ma con l'aiuto della gente e delle persone che mi stanno sempre vicino.....Ma a farcela da solo che e' meglio anche se secondo me e' meglio provare a farcela anche con l'aiuto degli altri; visto che non sono uno stupido; ma un ragazzo: intelligente bravo e buono, e che ce la puo' fare da solo; e con gli altri; benissimo.Insomma sia con l'aiuto degli altri che da solo.

template joomlatemplate joomla gratis
2023  sebastianoatuttospiano.com